L'AMICA DEL CUORE

Confessaci

Anche l'amicizia ha un limite!


Tutte noi abbiamo un' affezionata "amica del cuore" che sa tutto di noi e ci consiglia. Ma a volte bisognerebbe limitarla...

 

LA MIA AMICA DI SEMPRE

Lei è la mia amica "di sempre". Stessa età, anni e anni di scuola insieme, sempre vicine. Prima fianco a fianco nel banco, poi nella vita: mentre gli anni passano, lei è lì accanto a me, pronta ad ascoltare, a consigliare, a condividere gioie e dolori. Sarà forse per questa confidenza che ci lega che l'altro giorno, nel salutarmi in occasione di una delle nostre uscite "come eravamo" (sì, insomma, quando fingiamo con noi stesse di essere ancora le ragazzine di un tempo, mentre la fila di partner-figli-nipotini si allunga sempre di più), mi apostrofa con naturalezza: "Piena di peli anche tu, vedo!". Getto un' occhiata colpevole alle mie gambe in attesa di depilazione (tanto lei non ci farà caso, avevo ingenuamente pensato) e maledico di non essermi messa i pantaloni.


DALL'ESTETISTA O DAL DENTISTA?

"A proposito", prosegue, "che ne pensi delle sedute di elettrodepilazione?" A questo punto potrei prendermi una rivincita, dicendole che le sedute non mi interessano, mentre lei, piuttosto, farebbe bene a fissare un appuntamento (l'incauta, forse facendo il mio stesso ragionamento, non si è curata di estirpare alcuni antiestetici peli sul mento). Ma non faccio in tempo a formulare il pensiero che lei cambia argomento: "Sai, mi si stanno dilatando tutti i pori del viso...". Ahi! Qui il terreno si fa pericoloso; e infatti, tempo pochi secondi, la mia amica si volta a scrutarmi a distanza ravvicinata. Presto scopre che non ha poi di che preoccuparsi: io, chiaramente, sto molto peggio di lei. Quando si parla di denti, mi sento un po' più tranquilla: non oserà, mi illudo, guardarmi in bocca come un cavallo. Eppure è proprio quello che fa, senza il minimo imbarazzo. Un bell' "aaahh" ed ecco che i miei denti, che non vedono un dentista da anni, sono in esposizione. "Dovresti farti vedere!", mi rimprovera, e chi potrebbe negare che non abbia un sincero interesse per me?


È SOLO AFFETTO E CONFIDENZA...

Infatti io so bene che non agisce così né per invidia, né per malizia, ma solo per l'enorme - e soffocante - affetto che prova per me; dunque, di essere vivisezionata da lei, dovrei solo essere contenta. Neanche la mamma, i bei tempi in cui cercava ancora di "migliorarmi", era mai stata così sollecita (ora, vedendomi restia ai suoi consigli, ha smesso di interessarsi del mio aspetto; ma una "amica del cuore", purtroppo, non si scoraggia di fronte a niente).

È ancora per vero affetto che mi squadra da capo a piedi, questa volta non per dirmi di dimagrire (lei, per fortuna, è molto più in carne di me), ma per conoscere, con tutti i particolari, provenienza, qualità e prezzo di ogni mio capo d'abbigliamento, i più intimi inclusi. Le snocciolo anche la composizione - percentuali esatte - del golfino "misto angora-lambswool-poliestere comprato nella seconda bancarella a sinistra del mercatino", pensando che finalmente si placherà. Ma lei, soddisfatta su un piano, passa ad un altro: l'ultimo, ma non per questo il meno importante. Dulcis in fundo, i rapporti con il mio fidanzato. Ai dettagli di quelli intimi non è ancora arrivata (perlomeno, solo in parte), ma, forse proprio per questo, tutto il resto lo vuole sapere. "Quante volte alla settimana uscite e dove andate? Che locali frequentate? Cosa avete mangiato l' ultima volta? E in casa, tu, cosa gli cucini? Vai d' accordo con tua suocera? Se è fuori, quante telefonate gli fai al giorno? E di che durata? La raffica di domande è senza soluzione di continuità. Ed anche senza soluzione: come potrei negare queste piccole confidenze all' amica che mi ha visto crescere?


LA MIGLIOR DIFESA È L'ATTACCO

Io, comunque, una linea di difesa l'ho sviluppata. Quando attacca a entrare con disinvoltura nella mia privacy, io entro nella sua. Lei domanda? E io domando. Lei nota? E io noto. Lei consiglia? E io consiglio. Ma non più di tanto, perché in fondo posso permettermi di essere magnanima. Quando lei torna a casa, trova lo specchio a ricordarle impietosamente tutti i suoi difetti; io invece trovo un partner che se ne frega di peli, brufoli, macchie, gomiti ruvidi e dettagli simili. Mi guarda e, pur vedendoci bene, sorride e fa: sei bellissima.


Vai alla Homepage di Chiara's Angels

Torna all'indice di "Amiche per sempre?"

Vai alla sezione "confess@ci"

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS