(DIS)SERVIZIO CLIENTI

Donna tech

Il caso dello splitter comparso (in bolletta) di Chiara

È SEMPRE UN PROBLEMA DI SPLITTER...

Una mattina di giugno, il cellulare squilla. "Buongiorno! Qui è la Sirti.  È lei che ci ha ordinato uno splitter?" Per chi non lo sapesse, la Sirti È una societÀ specializzata in interventi tecnici, che alcuni gestori telefonici appaltano per mandarla in casa nostra a risolvere problemi altamente tecnologici. Ho in rubrica già da anni i numeri di una schiera di tecnici, più o meno competenti, tutti molto gentili: ne vennero tre diverse squadre a casa mia prima che l'ADSL, al terzo splitter (i primi due erano difettosi) riuscisse a funzionare. Sempre per chi non lo sapesse, lo splitter è quell'apparecchietto misterioso che, in presenza di una linea telefonica cosiddetta "complessa", si applica ad una presa ADSL per filtrare voce e dati.

"Sì, ho ordinato uno splitter, ma tre anni fa, e mi è stato anche installato", rispondo sicura.

"Ah, va bene, tutto a posto". Chiusa la comunicazione, dimentico in fretta l'episodio. Ma...

 

GLI ERRORI (DEGLI ALTRI) SI PAGANO

Prima bolletta telefonica dopo l'estate. Urbane, interurbane, cellulari e uno splitter. Da € 87,80.

Uno splitter?!? Ma come! Chi l'ha ordinato? Ci dev'essere un errore. Intanto, però, gli 87.80 € sono stati già incassati tramite domiciliazione bancaria e giacciono nelle casse del mio gestore.

Immediatamente telefono al Servizio Clienti. Lunghe attese, infine posso esporre il problema a Francesco. Mi dà subito ragione. "Signora, è semplicissimo! Noi non possiamo visualizzare le bollette più vecchie, ma a lei basta inviare per fax al nostro Servizio Legale la prova del pagamento dello splitter che ha effettuato tre anni fa". Chiunque sarebbe stato preso dal panico, dove la pesco la bolletta di tre anni fa?, ma io non faccio una piega. Salgo sulla scala, tiro giù il contenitore dall'armadio ed estraggo in pochi secondi tutte le mie bollette ADSL dalle origini. E qui nasce un altro problema: se oggi, addebitandomi abusivamente uno splitter,  lo descrivono come tale, allora, quando l'ho pagato giustamente, la dicitura era un vago "addeb(+) accred(-) Promoz-Serv-Telef". La CIA sarebbe stata più esplicita. Aggiungo per maggior completezza una bolletta precedente per il raffronto, scrivo una lettera esplicativa e invio il fax.

 

L'IRRAGGIUNGIBILE SERVIZIO LEGALE

Dieci giorni dopo, nessuna risposta. Decido di accelerare i tempi, cercando sull'elenco il telefono fisso del gestore. Ci sono una decina di numeri: uno inesistente, altri che non rispondono e il centralino, che mi spiega che non può avere contatti con i clienti e mi reindirizza al solito Servizio Clienti a pagamento. "Vediamo se ci sono note che la riguardano", mi dice Manuela, il cui numero identificativo segno per futuri riferimenti o reclami (mi sto facendo furba). Ma la nota non c'è. Per ora, il gestore di me se ne sta fregando. "Sono un po' lenti ma la chiameranno!" mi rassicura la ragazza. Aspetto.

 

SE NON LE RISPONDONO, DISDICA

Il tempo passa e il gestore non dà alcun cenno di aver ricevuta la mia lettera. Richiamo il solito centralino del Servizio Clienti, intimandogli di passarmi il Servizio Legale prima che mi rivolga al Garante delle Comunicazioni. Per nulla intimorito, il giovane mi dice che sì, mi passerà qualcuno, ma il Servizio Disdette: "Lei gli dice che vuole disdettare il servizio," (un tempo si diceva disdire, ma la lingua si evolve) "così si mettono paura". Ma siamo impazziti? "Scusi, e se mi prendono sul serio e mi disdicono (pardon, disdettano) veramente il servizio? A me la linea ADSL serve!". Il ragazzo rinsavisce. "Ok, allora le segno un altro sollecito nella pratica. E io aspetto, aspetto...

 

CARO CLIENTE, LEI HA RAGIONE

Molto tempo dopo, le Poste mi portano la lieta notizia, in una lettera: "Gentile Signora, come da lei richiesto abbiamo controllato gli importi della sua fattura. Ha ragione, si è verificato un errore nella sua fattura n°... Le abbiamo erroneamente fatturato anche il costo dello splitter da lei già pagato. Riceverà la somma di €.... entro 30 gg." (sempre veloci).

ANCHE il costo dello splitter? Io avevo reclamato SOLO per lo splitter. A quanto pare il mio gestore, oltre ad avermi addebitato erroneamente un apparecchio, mi ha attribuito qualcosa in più anche in bolletta!

Ho ricevuto l'assegno alla fine, ma i problemi non sono finiti. Leggete la puntata successiva...

Chiara

Vai alla Homepage di Chiara's Angels

Vai all'indice di "(Dis)servizio clienti"

Vai alla sezione "Donna tech"

Stampa questa pagina


 Valid HTML 4.01 TransitionalValid CSS