LA POSTA DELLE ANGELS LAVORATRICI

Lavora con noi

Chiara risponde alle tue domande sul lavoro

 


frecciaPOSSO INVIARE PUBBLICITÀ A E-MAIL REPERITE SUL WEB?

Ho un'attività commerciale online: vorrei sapere se posso inviare depliant pubblicitari agli indirizzi e-mail che trovo sul web. Qualora non si possa fare, che cosa mi consigliate? Susanna

 

frecciaChiara risponde

In base al Testo Unico sulla privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, "Codice in materia di protezione dei dati personali"), il destinatario di pubblicità e mailing deve esprimere il proprio consenso a voler ricevere comunicazioni da chi si propone di inviargliele. Non è quindi corretto inviare depliant agli indirizzi che trovi sul web, a meno che non contatti i potenziali destinatari con un primo invio (che resterà unico in caso di mancato consenso), chiedendo loro se da quel momento in poi vogliono ricevere le tue informazioni pubblicitarie.

Una volta ottenuto il consenso, potrai inviare la tua newsletter (elettronica o cartacea), in cui comparirà l'informativa, il nome del responsabile del trattamento dei dati e un link o istruzioni per disiscriversi. Attenzione a che l'informativa sia scritta correttamente: l'art. 161 del D. Lgs. 196/03 riporta le sanzioni applicabili per "omessa o inidonea informativa".

Ti consiglio dunque, per prima cosa, di raccogliere gli indirizzi e-mail delle persone che si rivolgono al tuo sito, già interessate ai prodotti che vendi; a loro chiederai poi, con una e-mail, se desiderano ricevere ulteriori comunicazioni da parte tua. In questo modo il mailing sarà mirato a chi è realmente interessato e dunque più efficace. Puoi anche attivare sul tuo sito un apposito link o un form per iscriversi alla newsletter: la decisione sarà dunque dell’utente e varrà come consenso.

 


frecciaCI SONO REGOLE SUI SALUTI TRA UOMINI E DONNE SUL LAVORO?

Ho un dubbio di galateo: quali sono le regole di saluto tra uomini e donne? Ho sempre saputo che gli uomini salutano per primi le donne. Ma mi è stato fatto notare che saluta per primo chi 'entra' e raggiunge altri. Sul mio posto di lavoro, in cantiere, si è accesa una discussione con gli operai che ritengono di dover essere salutati da chiunque entri in cantiere, anche se si tratti di donna, autorità, anziano signore ecc.  Francesca

 

frecciaChiara risponde

Più che applicare rigidamente regole di galateo, mi rifarei al buon senso. Credo sia giusto che chi entra saluti per primo chi è già in un ambiente, indipendentemente dallo status e dall'età. Tuttavia, se le persone salutate non ricambiano, e ciò si ripete più volte, direi che si può fare a meno di essere i primi a salutare. Tutto dipende, insomma, dalla buona educazione.

 


SCRIVI ALLA TUA ANGEL Le lettere più interessanti e rappresentative saranno pubblicate, eventualmente sintetizzate per ragioni editoriali. Quando scrivi ad una Angel, non dimenticare di specificare se vuoi che si pubblichi il tuo nome e/o la tua mail. Altrimenti, se la tua lettera verrà scelta, sarà pubblicata senza alcun riferimento personale.

 

Vai alla homepage di Chiara's Angels

Vai alla sezione "lavor@ con noi"

Vai alla Posta delle Angel Lavoratrici

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 TransitionalValid CSS