Conservazione cordone ombelicale

LA CONSERVAZIONE DELLE

CELLULE STAMINALI - 1

Donna & Mamma

Conservare le cellule staminali del cordone

ombelicale - del dott. Alessio Trevisani

 

La conservazione del cordone ombelicale

Un argomento di grande attualità e di estremo interesse per le famiglie prossime ad avere un figlio è senza dubbio quello della conservazione del cordone ombelicale, o, più correttamente, del sangue in esso contenuto.

Il neonato, infatti, con la nascita porta a corredo un autentico patrimonio biologico. Nel sangue cordonale sono contenute svariate tipologie di cellule staminali, caratterizzate da importanti caratteristiche immunologiche e rigenerative. Grazie alle loro caratteristiche uniche queste cellule hanno la capacità di spegnere le reazioni infiammatorie e rigenerare organi e tessuti danneggiati. Per questo motivo, le staminali del cordone rappresentano un importante strumento a disposizione della medicina nel trattamento di diverse malattie [1] (elencate nell'estratto dal D.M. 18 Novembre 2009 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali [A]).

 

LA RACCOLTA E IL TRATTAMENTO DEL SANGUE CORDONALE

Il sangue del cordone ombelicale viene raccolto, al momento della nascita, tramite sacche ematiche fornite di cannula di prelievo e seguendo procedure non invasive e quindi totalmente sicure sia per la madre che per il neonato.

Dopo la raccolta, il sangue viene spedito alla banca del cordone ombelicale scelta dalla famiglia, all’interno di un apposito kit di trasporto.

Alla ricezione del campione, la biobanca valuta diversi parametri, come il volume e l'eventuale presenza di contaminazioni batteriche. Al termine della fase di analisi, il sangue cordonale viene processato, ovvero sottoposto a una serie di trattamenti, come l’eliminazione del plasma.

Completate le lavorazioni microbiologiche, si procede alla crioconservazione a -196°C all’interno di biocontainers. Evidenze scientifiche dimostrano che cellule staminali del cordone ombelicale crioconservate per 24 anni mantengono inalterata sia la vitalità che la capacità di generare diversi tipi di cellule [2].

 

COSA CONSENTE LA NORMATIVA ITALIANA

In Italia, nel rispetto della normativa attualmente in vigore, una famiglia ha la possibilità di:

 

- donare il sangue del cordone ombelicale del proprio figlio a banche pubbliche. In questo caso la famiglia perde la proprietà del campione;

- conservare il cordone ombelicale privatamente presso una biobanca all'estero. Con questa modalità di conservazione, il campione rimane a disposizione della famiglia e del bambino che ne assumerà la proprietà al compimento dei 18 anni.

 

USO AUTOLOGO E ALLOGENICO INTRA-FAMILIARE

È importante ricordare che un campione di cellule staminali conservato privatamente può essere infuso sia nel neonato che le ha generate (uso autologo) che in un suo familiare (trapianto allogenico intra-familiare), generalmente un fratello o una sorella, come avviene il più delle volte [3].

La scelta tra donazione o conservazione di cordone ombelicale privata è una decisione intima della famiglia, che dovrebbe poter attingere a un sistema di informazione corretta e trasparente. Solo conoscendo i pro e i contro di ogni opzione la scelta può dirsi totalmente consapevole.

 

bibliografiA SCIENTIFICA

freccia[1] Francese, R. and Fiorina, P., Immunological and regenerative properties of cord blood stem cells. Clin Immunol. 136(3): p. 309-22.
freccia[2] Broxmeyer, H.E., Cord blood hematopoietic stem cell transplantation in StemBook, T.S.C.R. Community, Editor. May 26, 2010.
freccia[3] EBMT – Survey on transplant activity 2009

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

freccia[A] Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Decreto Ministeriale 18 Novembre 2009 "Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo-dedicato" (09A15290) (G.U. Serie Generale n. 303 del 31 dicembre 2009).

 

dott. Alessio Trevisani, Biologo

Per ulteriori approfondimenti: www.sorgente.com

LEGGI UN ALTRO ARTICOLO SULLA CONSERVAZIONE DEL CORDONE OMBELICALE

 


Vai alla Homepage di Chiara's Angels

Vai alla sezione "donna & mamma"

Vai all'indice de "La salute di tuo figlio"

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS