STOP ALLE TRUFFE

La mia casa

Donna avvisata... certo salvata!

 

Da sempre, qualcuno si crede più furbo di te e cerca di approfittarne. Niente paura, però: l'esperienza di chi c'è già passato\a ti può aiutare a non essere vittima di truffe e raggiri. Segnalaci i casi che conosci, naturalmente dopo esserti accertata che siano veri!

 

Truffe via sms

 

CARTASI CONTRO CARTASì

Il servizio La società Servizi Interbancari, gestore di CartaSì, consente ai suoi clienti di attivare un'utile funzione per difendersi dall'uso illecito della propria carta di credito: richiedendo l'attivazione della notifica delle spese via sms, si riceverà un messaggio sul cellulare ad ogni transazione effettuata con la credit card.

frecciaLa truffa

Gli utenti ricevono un sms che dice: "Attenzione, chiami il numero 02-40707595 per verificare la transazione effettuata con carta di credito al fine di evitarne usi fraudolenti". Componendo il numero, una voce registrata si presenta come il Servizio Clienti CartaSì e invita ad attendere in linea che risponda un operatore. Quindi, chiede di digitare il codice della carta di credito. Una volta inseritolo, la voce chiede di attendere, ma poco dopo invita a richiamare.

frecciaCome difendersi

1. Notando il mittente: CartaSI (falso) invece di CartaSì.

2. Chiedendo informazioni al numero del Servizio Clienti CartaSì (800-151616).

3. Non chiamando mai numeri sconosciuti e non dando mai, nel dubbio, le proprie credenziali di accesso e i dati personali.

4. Altre info: Banca Popolare di Milano, Servizio Risk Management Uff. 641, Settore Rischi, Piazza Meda 4, 20121 Milano, tel. 02-77003796, fax 02/77002751. Segnalazione di Alessandra

 

Truffe in automobile

 

IL FALSO INCIDENTE

frecciaLa truffa

L'ignaro automobilista sta guidando (nel traffico, in tangenziale, in un luogo deserto... a Napoli, a Roma, a Milano... capita ovunque).

Improvvisamente la sua vettura viene urtata, e un'altra auto inizia a lampeggiare, o qualcuno gesticola per richiamare la sua attenzione. Sembra che un gentile signore voglia avvertire che si è perso un copriruota, si ha un'ammaccatura nella carrozzeria, una rottura allo specchietto e così via.

Se ci si ferma a constatare il danno, reale o solo simulato, avviene l'attacco: l'automobilista viene insistentemente invitato a scendere dall'auto (o esce spontaneamente dall'abitacolo) e la vettura gli viene sottratta sotto i suoi occhi. In alternativa, si subisce il furto di soldi e valori e può anche avvenire un sequestro di persona con intimidazioni per far prelevare soldi al Bancomat, accompagnate da percosse.

frecciaCome difendersi

1. Non fermandosi mai in caso di situazioni sospette.

2. Tenendo le chiusure delle porte dell'auto bloccate.

3. Se da un'auto qualcuno gesticola e ci insegue, bisogna fuggire fino a un punto sicuro (evitando le piazzole di emergenza in autostrada)

4. chiamare appena possibile la Polizia (113) o i Carabinieri (112).

Segnalazione di Alessandra

 

Truffe sul web

 

frecciaCome prevenire le truffe online

Consulti spesso annunci online per acquistare beni mobili e immobili o servizi sul web? Qui, Come prevenire le truffe: un piccolo prontuario per non cadere facilmente vittima di inganni.

 

"OPPORTUNITÀ FINANZIARIE" VIA E-MAIL

frecciaLa truffa

Apri la posta elettronica e scopri che un ignoto benefattore (Microsoft, Gerard Maxwell...) ti sta offrendo la possibilità della vita: guadagnare cifre ingenti in poco tempo, con nessuna fatica o con un facile lavoro, che magari potrai svolgere da casa. Si tratta, nel caso migliore, di 'bufale', ma si corre anche il rischio di cliccare su link pericolosi.

frecciaCome difendersi

Non aprendo mai le e-mail provenienti da mittenti sconosciuti, segnalate come "spam" dal programma di posta o comunque sospette. Se si è aperta la lettera, non cliccare su alcun link o immagine e cestinarla immediatamente, segnalando eventualmente il mittente a qualche servizio antispam.

Segnalazione di Cristina e altri

 

Truffe e sofisticazioni alimentari

 

Il tonno colorato

frecciaLa truffa

Il tonno che arriva sulle nostre tavole, a casa o al ristorante, è rosso. In alcuni casi, però, il colore potrebbe essere ottenuto artificialmente, con l'uso di additivi alimentari (E124, E330, E331, betacarotene...). Al'insaputa del consumatore, e con rischi per i minori e i soggetti allergici.

frecciaCome difendersi

Chiedendo di visionare l'etichetta del prodotto. Per maggiori informazioni: video.

Segnalato daione di un esperto del settore alimentare che chiede l'anonimato.

 


Vai alla Homepage di Chiara's Angels

Vai alla sezione "la tua casa"

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS